RICERCA ALLOGGIO
RICERCA ALLOGGIO


Notti
Partenza : 27/11/2017
Occupanti per camera/alloggio
Numero Adulti
Numero bambini



Se il trekking è la tua passione trascorri la tua vacanza in uno degli esclusivi Dolomiti Walking Hotel, un club di prodotto dedicato agli escursionisti che riunisce le migliori 14 strutture del Trentino, di cui ben 6 in Val di Fassa.


Dolomiti Walking Hotel

I migliori hotel per escursionisti della Val di Fassa - Trentino

Dolomiti Walking Hotel è un marchio assegnato a 6 strutture della Val di Fassa che si rivolge a escursionisti esperti ma anche a quanti si accostano per la prima volta alla montagna. Qui troverai una calorosa ospitalità, servizi specializzati pensati per i camminatori e tutto l’occorrente per affrontare semplici passeggiate o trekking più impegnativi. Ogni hotel propone escursioni settimanali, una biblioteca con tanto di cartine dei sentieri e delle passeggiate, guide naturalistiche e libri sulla cultura locale, il noleggio di zaini, borracce e bastoncini da trekking e la possibilità di usufruire di trasferimenti verso aeroporti e stazioni ferroviarie a tariffe convenzionate. Gli ospiti possono inoltre contare su un’accogliente ospitalità ed una sfiziosa cucina per gustare le prelibatezze della gastronomia ladina. Ogni albergatore desidera trasmetterti il suo amore per la montagna e la passione per l’escursionismo. Ti accompagnerà alla scoperta della Val di Fassa più autentica, con tanti consigli sugli itinerari per vivere le Dolomiti in tutta libertà e sicurezza.

Dolomiti Walking Hotel - Criteri di qualità. Partendo dalle richieste degli ospiti escursionisti, è stato creato un modello di accoglienza e di ospitalità comune a tutte le strutture aderenti al club di prodotto Dolomiti Walking Hotel.

  • La salute vien camminando. Passeggiare in montagna è la ginnastica ideale per il corpo e la mente: rilassa e porta benefici all’apparato respiratorio, circolatorio e osteo-artro-muscolare. L’escursionismo ti aiuterà a ritrovare uno stato di benessere psicofisico. Inoltre lo sapevi che camminare in salita è una delle attività che fa bruciare più calorie?
  • Albergatore, la chiave del territorio.L’albergatore è la chiave perfetta per aprire lo scrigno che custodisce i tesori della montagna trentina. Se desideri, ti farà incontrare nuovi amici ai quali raccontare le escursioni della giornata, dare consigli, mostrare le fotografie scattate e, perché no, fare due passi assieme.
  • Una montagna di sapori. Fatti conquistare dai sapori della cucina trentina: una fetta di polenta con un formaggio di malga ed un buon bicchiere di vino, a scelta tra 20 etichette. In hotel, ogni giorno nel menù ti saranno offerti piatti tipici e prodotti locali genuini.
  • Trentino, un tranquillo cammino di scoperta. Gli albergatori suggeriranno i percorsi più adatti a voi, con tappe e punti panoramici in cui sostare. Tutti gli hotel propongono tre escursioni settimanali da intraprendere secondo il tuo ritmo e capacità; biblioteca di montagna con cartine delle escursioni; guide naturalistiche; libri sulla cultura locale; noleggio di zaini, borracce e bastoncini da trekking; trasferimenti (aeroporto, stazione) a tariffe convenzionate.
  • Ambiente, un tesoro da salvaguardare. Ti sveliamo le ricchezze naturali del nostro territorio attenti a conservarlo incontaminato nel tempo. Adottiamo politiche di risparmio energetico e idrico, la raccolta differenziata dei rifiuti e prodotti non nocivi.

Tour consigliati - Dolomiti Panorama Trek

Il Dolomiti Panorama Trek è un percorso escursionistico della lunghezza di circa 200 Km suddiviso in 20 tappe, che attraversa i tre territori delle valli di Fassa, Fiemme e San Martino. Ogni frazione può essere percorsa anche separata dall’intero itinerario. Da qualsiasi punto è possibile scendere a valle e, grazie ai servizi navetta, agli impianti di risalita o ai mezzi pubblici locali, rientrare facilmente alla località di partenza.


Escursioni organizzate

Sentiero delle pecore

Difficoltà: facile
Tempo di percorrenza: 3-4 ore circa
Dislivello: 300 m di salita
Partenza: funivia Ciampedìe (Vigo di Fassa)
Arrivo: Malga Vael - Passo Carezza
Punto più alto: 2.383 circa
Descrizione del percorso: risalita al Ciampedìe (1.998 metri) con l’impianto; da qui, per il sentiero "Vial da le feide" (sentiero delle pecore) si raggiungono il rifugio Roda de Vael, la baita Marino Pederiva e la Malga Vael. Possibilità di pranzare in rifugio. Durante l’escursione verrà narrata la leggenda di Re Laurino. Sono richiesti abbigliamento e calzature adeguati ad escursioni in alta montagna.


Val Monzoni - Cima Undici

Difficoltà: difficile
Tempo di percorrenza: 4-5 ore
Dislivello: 600 m di salita, 900 m di discesa
Partenza: Val Monzoni (Pozza di Fassa)
Arrivo: punta Cima Undici
Punto più alto: 2.468 m
Descrizione del percorso: raggiunta la Malga Monzoni a piedi o con il bus navetta da Pozza di Fassa si imbocca il ripido sentiero n. 624 che sale al rifugio Vallaccia. Da qui si seguono le indicazioni per Cima Undici. Raggiunta la vetta si gode un magnifico panorama sul Catinaccio, Latemar, la Marmolada, le creste di Costabella. Rientro a Pozza di Fassa per lo stesso sentiero. Sono richiesti abbigliamento e calzature adeguati ad escursioni in alta montagna.


Val de Grepa

Difficoltà: media
Tempo di percorrenza: 4-5 ore
Dislivello: 200 m di salita, 800 m di discesa
Partenza: Canazei
Arrivo: Fontanazzo 
Punto più alto: 2.348 m
Descrizione del percorso: da Alba di Canazei si sale in funivia al Ciampac (2.152 m). Dalla stazione a monte dell’impianto si imbocca il sentiero n. 645 che sale a Pian de Siele (circa 1 ora). Da qui, discesa per la Val de Grepa dove è prevista la sosta per il pranzo al sacco (non ci sono rifugi). Arrivo a Fontanazzo e rientro a Canazei lungo la pista ciclo-pedonale che costeggia il torrente Avisio. Sono richiesti abbigliamento e calzature adeguati ad escursioni in alta montagna.


Ciampac - Passo San Nicolò - Val Contrin

Difficoltà: media
Tempo di percorrenza: 5-6 ore
Dislivello: 200 m di salita, 800 m di discesa
Partenza: Canazei
Arrivo: Alba di Canazei
Punto più alto: 2.419 m
Descrizione del percorso: da Alba di Canazei si raggiunge Sella Brunech con gli impianti di risalita. Da qui si continua per il sentiero attrezzato n. 613/B "Lino Pederiva". Si raggiunge il rifugio Passo San Nicolò, dove inizia la discesa per il rifugio Contrin. Si rientra ad Alba di Canazei attraverso l’ampia e pianeggiante Val Contrin. Sono richiesti abbigliamento e calzature adeguati ad escursioni in alta montagna.


Sentiero delle marmotte

Difficoltà: facile
Tempo di percorrenza: 5 ore
Dislivello: 400 m
Partenza e arrivo: Pian Frataces - Lupo Bianco
Descrizione del percorso: dall’hotel Lupo Bianco attraverso la strada forestale fino alla località Pecedac. Da qui in direzione nord si passa sotto Col de Salei fino ad incrociare la pista da sci. Si attraversa in quota fino alla stradina forestale n. 655; si risale la strada per circa 10 minuti quindi si devia al primo bivio verso nord per il sentiero che porta in località Pianac. Da qui si sbuca sulla statale per il Passo Sella e si percorre la stessa in discesa fino al Rio Antermont. Si sale per il greto del fiume fino alle cascate, dove si possono vedere le marmotte. Si ritorna per la stessa fino a Pian Schiavaneis dove si prende il facile sentiero che porta in località Pecol. Da qui si scende in direzione Canazei fino ad incrociare la strada forestale che, girando verso nord, sbuca sulla statale nei pressi dell’hotel Lupo Bianco. Sono richiesti abbigliamento e calzature adeguati ad escursioni in alta montagna.


Col Rodella

Difficoltà: media
Tempo di percorrenza: 6 ore
Dislivello: 800 m
Partenza e arrivo: Pian Frataces - Lupo Bianco
Punto più alto: 2.400 m
Descrizione del percorso: dall’hotel Lupo Bianco si sale per l’itinerario n. 655 fino al rifugio Valentini; da qui per strada carrozzabile fino al rifugio Des Alpes e poi alla cima del Col Rodella. Al ritorno si scende direttamente sotto il rifugio Des Alpes in direzione Campitello. Al primo bivio si prende a sinistra scendendo per un ripido sentiero fino al Rio Soracrepa. All’incrocio con il Troi dei Ladins si sale fino alla località Pecedac. Proseguendo per il Troi dei Ladins si scende fino all’hotel Lupo Bianco. Sono richiesti abbigliamento e calzature adeguati ad escursioni in alta montagna.


Laghi di Lusia

Difficoltà: media
Tempo di percorrenza: 3.30-4 ore
Dislivello: 445 m
Partenza e arrivo: impianti Lusia in località Ronchi
Descrizione del percorso: dalla località Ronchi si prende la cabinovia del Lusia fino a Le Cune. Da qui si scende al Passo Lujia. Per il sentiero n. 633 si raggiungono i laghi di Lujia, poi per la forcella di Lujia (sentiero n. 634) si raggiunge il rifugio La Rezila prima e il rifugio Valbona poi. Da qui si scende al punto di partenza con l’impianto. Sono richiesti abbigliamento e calzature adeguati ad escursioni in alta montagna.


Passo Carezza - Roda de Vael

Difficoltà: difficile
Tempo di percorrenza: 7.30-8 ore
Dislivello: 1.200 m
Partenza e arrivo: Moena
Descrizione del percorso: partenza da Moena fino al Passo Carezza, successivamente si raggiunge il rifugio Paolina a 2.120 m. Si prosegue costeggiando il sentiero fino al rifugio Roda de Vael che si trova a 2.280 m. Rientro dalla stesso percorso o scendendo direttamente al Passo Carezza. Sono richiesti abbigliamento e calzature adeguati ad escursioni in alta montagna.


Malga Peniola

Difficoltà: facile
Tempo di percorrenza: 1.40 ore
Dislivello: 286 m
Partenza e arrivo: Moena
Descrizione del percorso: si parte da Moena e si raggiunge la frazione di Sorte. Si prosegue fino al ristorante Malga Panna. Da qui la strada continua, non molto pendente, e dopo 1.5 km si arriva al rifugio/ristorante Malga Peniola. Si ritorna a Moena per lo stesso percorso.


Passo alle Selle - Sentiero attrezzato Bepi Zac

Difficoltà: medio/difficile
Tempo di percorrenza: 5.30-6.00 ore
Dislivello: 440 m
Partenza e arrivo: Passo San Pellegrino
Descrizione del percorso: dal Passo San Pellegrino si prende la seggiovia Costabella. Dalla stazione a monte dell’impianto si prosegue fino al rifugio Passo alle Selle. Si prosegue per il sentiero attrezzato Bepi Zach (necessario imbragatura, cordino e caschetto) fino alla Cima de Costabela. Si scende poi per il sentiero n. 637/B e n. 604 fino al Passo San Pellegrino. Sono richiesti abbigliamento e calzature adeguati ad escursioni in alta montagna.


Info e contatti

Sito ufficiale Dolomiti Walking Hotel


Fotogallery


tourist-guide
VAL DI FASSA TOURIST GUIDE

Scarica l’App ufficiale della Val di Fassa.

Val di Fassa Tourist Guide è l’App mobile gratuita per tablet e smartphone che ti permette di scoprire la valle in un "touch". Disponibile per iPhone e Android

DEPLIANT E BROCHURE

Scarica o sfoglia online le nostre brochure. Di alcune potrai richiederne una copia, che ti verrà spedita a casa

Seguici su