RICERCA ALLOGGIO
RICERCA ALLOGGIO


Notti
Partenza : 03/06/2017
Occupanti per camera/alloggio
Numero Adulti
Numero bambini


Pubblicato il 15/03/2017
Ufficio stampa Apt Val di Fassa

Il 16 marzo, a cinquanta giorni dall’avvio della corsa rosa, il paese fassano sede dell’arrivo di tappa del 24 maggio ha presentato la sua opera dedicata all’edizione del centenario

È l’omaggio di Canazei al Giro d’Italia. È l’opera che celebra i cent’anni della corsa più amata del Belpaese e il suo frequente passaggio in Val di Fassa. È il trofeoSenza fine” in una versione davvero speciale, che presentata il 16 marzo alla rotatoria di Strèda de Pareda, dove è collocata e farà bella mostra di sé, innanzitutto, il 24 maggio quando ci sarà l’arrivo della 17ª tappa a Canazei e il 25 maggio quando i ciclisti partiti da Moena ripasseranno accanto alla rotatoria alla volta del Passo Pordoi, e poi per tutta l’estate. E sarà davvero impossibile non notare la copia fedele del celebre premio, che viene stretto tra le mani del vincitore del Giro d’Italia, riprodotta a grandezza quasi sette volte superiore a quella reale: l’opera misura infatti 3,30 metri d’altezza, per un diametro di 1,30 metri e un peso di 700 kg.
«Ci sarebbe piaciuto che fosse anche più alto, quando l’abbiamo immaginato con Walter Lorenz che cura gli allestimenti del paese - spiega il vicesindaco di Canazei, Luca Guglielmi, che ne ha seguito passo, passo la realizzazione - ma la particolare forma ne ha dettato le dimensioni massime. Ci tengo a sottolineare che si tratta del frutto di maestranze locali, dalla struttura in ferro creata da una carpenteria di Pozza, alla zincatura, al rivestimento esterno (per ottenere la doratura) realizzato con una speciale pellicola, fornita da un’azienda di Pozza, che contiene anche acciaio, fino alla verniciatura avvenuta in una carrozzeria della valle».
L’opera, che ha avuto l’approvazione degli organizzatori del Giro d’Italia e il sostegno del comune di Canazei, Apt Val di Fassa e Trentino Marketing, non riporta - come nella realtà - i nomi dei vincitori della corsa rosa, ma iscrizioni quali il logo ufficiale del Giro, nonché quelli di Apt e Trentino e il simbolo del comune di Canazei, la data e il nome del paese fassano arrivo di tappa. Il trofeo, che in autunno potrebbe trovare collocazione in centro al paese su un basamento di dolomia, si affianca all’allestimento di Piaz Marconi, preparato in occasione della Marcialonga, e alle diverse iniziative in programma a Canazei e Moena dal 22 al 26 maggio. «Oltre alle escursioni in bici con Gilberto Simoni, alla presentazione del libro di Felice Gimondi, all’animazione per grandi e piccoli - dice Guglielmi - per quei giorni stiamo organizzando negli spazi del municipio una mostra fotografica con scatti d’, di fotografi locali, dei diversi passaggi e arrivi del Giro d’Italia a Canazei. Ci piacerebbe arricchire l’esposizione anche con biciclette d’epoca di cui siamo alla ricerca. È, quindi, massimo l’impegno del nostro paese così come di Moena, con il coordinamento del locale comitato di tappa presieduto da Filippo Debertol, nonché di tutta la valle per celebrare nel migliore dei modi le tappe fassane del Giro d’Italia del centenario».

Immagini in allegato: archivio Apt Val di Fassa

 






tourist-guide
VAL DI FASSA TOURIST GUIDE

Scarica l’App ufficiale della Val di Fassa.

Val di Fassa Tourist Guide è l’App mobile gratuita per tablet e smartphone che ti permette di scoprire la valle in un "touch". Disponibile per iPhone e Android

DEPLIANT E BROCHURE

Scarica o sfoglia online le nostre brochure. Di alcune potrai richiederne una copia, che ti verrà spedita a casa

Seguici su