RICERCA ALLOGGIO
RICERCA ALLOGGIO


Notti
Partenza : 31/03/2019
Occupanti per camera/alloggio
Numero Adulti
Numero bambini


Pubblicato il 17/02/2019
Ufficio stampa Apt Val di Fassa

Con la cerimonia del 18 febbraio, in piaz Marconi a Canazei, prendono il via, sulle piste "La Volata" e "Aloch", le sfide dei migliori giovani sciatori del pianeta

L’attesa è finita, così come l’intensa attività preparatoria. E, finalmente, in Val di Fassa entrano nel vivo i "Mondiali Junior di sci alpino". Dal 18 al 27 febbraio la valle ladina diventa così teatro delle gare che decretano i campioni dello sci, tra i 16 e i 20 anni, che, con grande probabilità, detteranno le sorti della Coppa del Mondo dei prossimi anni.
Sono addirittura 550 gli atleti, provenienti da 55 Nazioni (record mai registrato in precedenza), presenti alla 38ª edizione dei "Mondiali Junior" che sfilano il 18 febbraio alla 18, in Piaz Marconi a Canazei, durante la cerimonia d’inaugurazione della kermesse sciistica internazionale. Nonostante già 80 sciatori nella mattina di lunedì siano impegnati nelle prove di discesa libera maschile su "La Volata" del Passo San Pellegrino, che assieme alla pista "Aloch" di Pozza ospita le competizioni per l’assegnazione di 11 titoli e 33 medaglie, è nella serata di lunedì che prendono ufficialmente il via i “Mondiali Junior”. In parata nel centro di Canazei, dopo il saluto di Elena Testor procuradora del Comun general de Fascia nonché senatrice, gli atleti e i rappresentanti delle varie delegazioni, la bandiera dell’Italia e quella della Fis, portata da un rappresentante del comitato dei Mondiali di Davos 2018 e dal presidente della FISI Flavio Roda, che la affidano a Davide Moser, presidente del comitato organizzatore fassano. L’inno nazionale e quello della Fis vengono eseguiti dalla "Musega Auta Fascia", dopodiché spazio alla narrazione-spettacolo di un paio di leggende fassane, all’esecuzione dell’inno della Val di Fassa da parte della cantante Valentina Talmon e del pianista Paolo Bernard, nonché di quello dei Campionati del Mondo di Alessio Ramacciotti, in arte Ramadon. La conclusione della cerimonia è affidata al video-saluto di Bode Miller, campione statunitense testimonial del Trentino, che pochi giorni fa era in Val di Fassa.
Da martedì 19, invece, si vive l’appassionante fase agonistica, secondo un fitto calendario che alterna le gare tra "Aloch" (prove tecniche) e "La Volata" (prove veloci), le premiazioni in piazza a Moena e i momenti di intrattenimento giovane. Un’organizzazione messa a punto fin nel dettaglio grazie a un efficiente comitato organizzatore, che ha per segretario Filippo Bazzanella e che può contare sul prezioso contributo di oltre 300 volontari e di 100 studenti della Scuola Ladina. I "Mondiali Junior" rappresentano, quindi, per la Val di Fassa non solo un appuntamento sportivo di prestigio internazionale che desta l’attenzione mediatica, in particolare di diverse tivù estere, ma anche un’occasione di crescita per l’intera comunità che vede in questi "campionati dei giovani" la prova generale di un evento "da grandi".

 






tourist-guide
VAL DI FASSA TOURIST GUIDE

Scarica l’App ufficiale della Val di Fassa.

Val di Fassa Tourist Guide è l’App mobile gratuita per tablet e smartphone che ti permette di scoprire la valle in un "touch". Disponibile per iPhone e Android

DEPLIANT E BROCHURE

Scarica o sfoglia online le nostre brochure. Di alcune potrai richiederne una copia, che ti verrà spedita a casa

Seguici su