RICERCA ALLOGGIO
RICERCA ALLOGGIO


Notti
PARTENZA 24/08/2022
Occupanti per camera/alloggio
Numero Adulti
Numero bambini


Pubblicato il 20/02/2022
Ufficio stampa Apt Val di Fassa

Con un quarto e un decimo posto nello snowboardcross, la ventitreenne di Pozza traccia un bilancio positivo dei Giochi di Pechino e riprende con grinta il finale di stagione di Coppa del Mondo

Decimo posto nella gara individuale di snowboardcross femminile e quarto - con la medaglia di bronzo sfuggita per un soffio - nella prova (mixed team) in coppia con Lorenzo Sommariva ai Giochi Olimpici di Pechino, appena conclusi. Risultati che fanno gioire Caterina Carpano, 23 anni di Pozza. «Sono partita - racconta Caterina - felice della convocazione che, nel mio caso, non era scontata, dato che in Coppa del Mondo questa stagione ho saltato anche un paio di gare, per via del Covid. L’intenzione era di dare il massimo ai Giochi, ma mai avrei immaginato di chiudere l’esperienza olimpica con risultati così importanti». Un vero exploit per la snowboarder - da qualche anno in nazionale e pure tra gli atleti testimonial della Val di Fassa nei circuiti più prestigiosi degli sport invernali - che quest’inverno non si era ancora messa in evidenza. «Fino alle Olimpiadi, non avevo brillato: in Coppa del Mondo mi sono classificata solo in una gara, nelle altre non sono entrata nelle prime sedici e un paio di competizioni le ho pure saltate. Così, mi è parso subito un bel traguardo, alle Olimpiadi, l’undicesimo posto nelle qualificazioni. A quel punto, ho pensato solo a fare bene e a divertirmi, perché la pista mi piaceva. Ho dato il massimo e ho ottenuto un decimo e un quarto posto con Lorenzo Sommariva». Una medaglia di legno che, però, brucia un po’. «Certo, resta un po’ di amaro in bocca per non avere conquistato un bronzo, che invece ho ottenuto qualche anno fa alle Olimpiadi junior. Una medaglia olimpica è il sogno della vita di ogni atleta, ma mi sento comunque soddisfatta, sono tornata da Pechino piena di grinta e spero di avere un’altra chance alle Olimpiadi di Milano-Cortina del 2026». L’esperienza olimpica si chiude, quindi, positivamente per Caterina anche per l’atmosfera vissuta in Cina: «Pur non avendo respirato il clima olimpico, per l’assenza dei tifosi e le misure per il Covid che hanno garantito grande sicurezza agli atleti, sono stata bene al Villaggio Olimpico, dove era consentito muoversi così come nell’area delle nostre gare e di altre specialità. Inoltre, conservo un bel ricordo delle serate trascorse con la squadra a tifare per l’Italia del curling, specialità che come lo snowboardcross è diventata un po’ più popolare grazie ai Giochi». Ora Caterina è pronta a riprendere la Coppa del Mondo dove, forte dei risultati e del morale post Olimpiadi, potrebbe regalare qualche altra soddisfazione: «Riprendo, in questi giorni, gli allenamenti in vista delle gare di Coppa del Mondo del 12 marzo e del 18-19 marzo: sarebbe davvero il massimo chiudere la stagione con un altro bel risultato».






tourist-guide
VAL DI FASSA TOURIST GUIDE

Scarica l’App ufficiale della Val di Fassa.

Val di Fassa Tourist Guide è l’App mobile gratuita per tablet e smartphone che ti permette di scoprire la valle in un "touch". Disponibile per iPhone e Android

DEPLIANT E BROCHURE

Scarica o sfoglia online le nostre brochure. Di alcune potrai richiederne una copia, che ti verrà spedita a casa

Seguici su