RICERCA ALLOGGIO
RICERCA ALLOGGIO


Notti
PARTENZA 29/06/2021
Occupanti per camera/alloggio
Numero Adulti
Numero bambini


Pubblicato il 20/05/2021
Ufficio stampa Apt Val di Fassa

Prende il via la bella stagione della Val di Fassa con il ritorno in attività della funivia che porta sulla "Terrazza delle Dolomiti" e, tra fine maggio e il secondo week end di giugno, di molti altri impianti a fune


Anche nella primavera 2021 in Val di Fassa, come da tradizione, la prima ad aprire è la funivia che dai 2239 metri di Passo Pordoi sale ai 2950 metri del Sass Pordoi. Il 22 maggio, dopo sei mesi di chiusura (in seguito alle misure anti Covid), è una vera emozione raggiungere la mitica "Terrazza delle Dolomiti" e siamo certi che le montagne, da lassù, ci sembreranno più belle che mai. Dopo la funivia del Sass Pordoi (che chiude il primo novembre), anche la maggior parte degli impianti a fune (aperti d’estate) della vallata ladina torna in funzione tra fine maggio e il secondo week end di giugno, dando così ufficialmente il via alla stagione estiva.
Per compiere escursioni nella natura e godere dei paesaggi fassani d’alta quota è bene annotarsi le date d’apertura degli impianti che conducono ad eccezionali punti panoramici e di partenza per tante avventure. Il 22 maggio al Carezza entra in attività anche la telecabina Welscnofen Laurin I, dopodiché dal 29 maggio si viaggia con: la funivia Catinaccio, che da Vigo conduce ai 2000 metri del Ciampedie, la seggiovia Paolina al Carezza, le telecabine Castelir - Le Fassane e Le Fassane - La Morea sull’Alpe Lusia e la cabinovia Buffaure nei week end del 29 e 30 maggio e del 5 e 6 giugno, quindi dal 12 giugno tutti i giorni. Il 5 giugno ripartono invece la funivia che da Campitello porta al Col Rodella mentre a Moena le telecabine Ronchi - Valbona e Valbona - Le Cune e il 10 giugno la telecabina Forcella Sassolungo. Il 12 giugno riaprono: la funivia Alba-Col dei Rossi, la cabinovia Canazei-Pecol e la funivia Pecol-Col dei Rossi, la telecabina Vauz - Pordoi, la telecabina Alba - Ciampac, la seggiovia Roseal - Giumela, le seggiovie Vajolet 1, Vajolet 2 e la Pian Pecei - Ciampedie, le telecabine König Laurin I e König Laurin II e la seggiovia Tschein al Carezza nonchè la seggiovia Padon 2.
Al San Pellegrino dal 19 giugno si può salire sulla seggiovia Costabella e dal 26 giugno anche sulla funivia Col Margherita, la telecabina Falcade - Le Buse e la seggiovia Le Buse - Laresei. Infine, il 3 luglio è la volta delle telecabine Pian Frataces e Pradel - Rodella e delle seggiovie Rodella - Des Alpes e Pian Pecei - Pra Martin.
Anche quest’estate c’è la possibilità di viaggiare in modo intelligente e vantaggioso sugli impianti di risalita della Val di Fassa grazie a PanoramaPass, che si ripropone nelle sue tre formule di successo (3 giorni su 6; 6 giorni su 6; 7 giorni su 13).

Sugli impianti a fune si viaggia sicuri
In conformità alle prescrizioni ministeriali e provinciali, per l’accesso agli impianti di risalita in Val di Fassa è necessario attenersi alle disposizioni e alle indicazioni igienico-sanitarie, finalizzate al contenimento della diffusione del contagio da Covid-19.
1. Seguire l’apposita segnaletica per accedere alle biglietterie ed alle zone d’imbarco, in entrata e uscita, per evitare assembramenti ed incroci tra persone.
2. Presso le biglietterie, prima delle operazioni di acquisto ticket, e ove predisposto, è previsto l’uso di gel igienizzanti per la pulizia delle mani.
3. Mantenere la distanza di sicurezza di almeno 1 metro dagli altri passeggeri.
4. Indossare la mascherina a bordo di tutti gli impianti, siano essi funivie, cabinovie o seggiovie, e in tutte le aree comuni delle stazioni d’imbarco.
5. Se presenti sintomi simil-inuenzali, non mettere in pericolo te stesso e gli altri, evitando l’utilizzo degli impianti di risalita.

Gli impianti a fune chiusi, come cabinovie e funivie, possono trasportare i 2/3 della capienza massima di passeggeri. I membri dello stesso nucleo familiare possono viaggiare assieme.

È garantita l’areazione di locali comuni, di cabinovie e funivie. Le superfici di contatto (maniglie, corrimano, tornelli) vengono regolarmente sanificate.






tourist-guide
VAL DI FASSA TOURIST GUIDE

Scarica l’App ufficiale della Val di Fassa.

Val di Fassa Tourist Guide è l’App mobile gratuita per tablet e smartphone che ti permette di scoprire la valle in un "touch". Disponibile per iPhone e Android

DEPLIANT E BROCHURE

Scarica o sfoglia online le nostre brochure. Di alcune potrai richiederne una copia, che ti verrà spedita a casa

Seguici su