RICERCA ALLOGGIO


Pubblicato il 24/06/2019
Ufficio stampa Apt Val di Fassa

Il secondo video, della serie "Il ritorno della Marmolada", mostra l’approvvigionamento con l’elicottero del rifugio più estremo delle Dolomiti

Un tempo per l’approvvigionamento estivo di un rifugio di montagna non c’era altro modo che affidarsi ai portatori: uomini, abituati a salire ad alta quota e disposti a portare sulle spalle alimenti, vettovaglie e attrezzature di ogni genere. Da anni, il primo rifornimento di diversi rifugi avviene con l’ausilio dell’elicottero, ma non è detto che questo semplifichi sempre le cose, specie nel caso di Capanna Punta Penia in vetta a 3343 metri della Marmolada. Il secondo video, dal titolo "Il rifornimento", della mini-serie "Il ritorno sulla Marmolada" - ideata e realizzata dai giornalisti Elisa Salvi e Andrea Selva per l’Apt Val di Fassa - racconta come possa bastare una nuvola per mandare a monte l'operazione di carico e scarico dei rifornimenti. Parola del pilota di elicottero Marco Kostner: «A oltre 3300 metri si combatte sempre con vento, nuvole e nebbia che si addensano sulla cima della montagna. A volte si può aspettare per ore il momento giusto per decollare». Le immagini raccontano come è andata a Capanna Punta Penia nei giorni scorsi, dove Carlo Budel, il gestore social, ha portato anche un ingrediente fondamentale per il suo strudel, che si scopre verso la fine dell’episodio. «Sulla vetta più alta delle Dolomiti - sottolinea Aurelio Soraruf, titolare di Capanna Punta Penia - tutto è un po' più complicato. Prima del 20 giugno, quando di norma si apre il rifugio, dobbiamo portare l'acqua potabile e la legna per scaldare il rifugio, unico metodo per rinfrancarsi quando grandina, nevica o soffia il vento. Poi, ci sono tutte le merci di consumo. Degli alimentari freschi, invece, si occupa il gestore che deve scendere a valle e portarli a spalla almeno un paio di volte alla settimana. Quello che dimentichi con il carico dell’elicottero, te lo porti a spalla, non ci sono santi. Ecco perché fare una lista ben fatta di merci, a inizio stagione, è fondamentale».

 



Video




tourist-guide
VAL DI FASSA TOURIST GUIDE

Scarica l’App ufficiale della Val di Fassa.

Val di Fassa Tourist Guide è l’App mobile gratuita per tablet e smartphone che ti permette di scoprire la valle in un "touch". Disponibile per iPhone e Android

DEPLIANT E BROCHURE

Scarica o sfoglia online le nostre brochure. Di alcune potrai richiederne una copia, che ti verrà spedita a casa

Seguici su