RICERCA ALLOGGIO
RICERCA ALLOGGIO


Notti
Partenza : 01/06/2019
Occupanti per camera/alloggio
Numero Adulti
Numero bambini


Pubblicato il 25/02/2019
Ufficio stampa Apt Val di Fassa

Il 28 febbraio in onda su Rai 3, il documentario di Piero Cannizzaro che presenta la valle ladina nei suoi tratti più iconici

Denso di storie e persone della Val di Fassa è il nuovo documentario di Piero Cannizzaro, girato per "Geo" di Rai 3, in onda in prima visione il prossimo 28 febbraio. Il regista assieme a un cameraman hanno trascorso la seconda settimana di gennaio 2018 nella vallata ladina e, in stretta collaborazione con l’ufficio stampa dell’Apt, hanno percorso diverse tappe lungo il territorio, restituendolo nei suoi aspetti più iconici attraverso panorami, peculiarità, dettagli e interviste a figure rappresentative della comunità. Il documentario di circa 30 minuti, trasmesso all’interno del popolare programma pomeridiano (tra le 16.25 e le 18.55) condotto da Sveva Sagramola e dal fotografo naturalista Emanuele Biggi, dà ampio spazio al carnevale ladino, rispettando così il giovedì grasso. L’allegria del "Grop de la Mèscres de Delba e Penia" irrompe, infatti, sotto una fitta nevicata serale e conduce sul palco del piccolo teatro di Penia per una “maschereda”, mentre lo scultore Davide Deflorian, approfondisce i dettagli della realizzazione delle maschere lignee "da burt" e "da bel".
Ma il documentario vede anche tanti altri protagonisti: Marco Desilvestro gestore del Rifugio Gardeccia, accogliente presidio alpino aperto anche d’inverno, l’allevatore del San Pellegrino Simone Chiocchetti e suo fratello Giacomo gattista della skiarea dello stesso valico dolomitico. Ci sono, poi, la giovane cantautrice Martina Iori, con il suo repertorio di brani ladini tra l’allegro e il malinconico, il maestro di sci Dino Davarda con cui si percorrono alcuni tratti dei più famosi skitour valligani. La gastronomia, quindi, è nelle mani dello chef stellato Paolo Donei che cucina piatti arricchiti dell’aroma del Puzzone di Moena Dop, che come un leitmotiv si declina in diverse modi durante il racconto. Piccole finestre si aprono pure, sull’allevatrice di Penia Maddalena Iori, che introduce nella sua stalla tra le case storiche del piccolo borgo mostrando l’antica vita contadina, e su Elisabetta Rasom, che vive in una dimora storica tra le viuzze di Pian. Il tutto è intriso di paesaggi dolomitici di grande imponenza, colti nei momenti del giorno di maggior fascino: l’alba e il tramonto.

 






tourist-guide
VAL DI FASSA TOURIST GUIDE

Scarica l’App ufficiale della Val di Fassa.

Val di Fassa Tourist Guide è l’App mobile gratuita per tablet e smartphone che ti permette di scoprire la valle in un "touch". Disponibile per iPhone e Android

DEPLIANT E BROCHURE

Scarica o sfoglia online le nostre brochure. Di alcune potrai richiederne una copia, che ti verrà spedita a casa

Seguici su