Il sito www.fassa.com ("Sito") ospita una piattaforma tecnologica ("Piattaforma"), ideata e sviluppata da “Feratel media technologies AG -6020 Innsbruck · Maria-Theresien-Straße 8” e gestita da Azienda per il Turismo della Val di Fassa Soc. Coop., con sede legale in Strèda Roma, 36, 38032 Canazei, iscritta al Registro Imprese di Trento, al n./partita IVA/C.F. 01855950224, telefono +39 0462 609500, fax +39 0462 602278, PEC aptfassa@pec.cooperazionetrentina.it (APT Val di Fassa), che consente di mettere in contatto fornitori terzi ("Venditori Terzi") e acquirenti, ai fini di compravendita online di servizi di natura turistica ("MarketPlace"). All'interno del MarketPlace anche i Fornitori Terzi possono offrire e mettere in vendita i propri servizi e concludere i relativi contratti di acquisto con gli utenti.

Sul Sito gli utenti possono, quindi, acquistare servizi venduti sia da APT Val di Fassa sia servizi venduti dai Fornitori Terzi. Nel Sito è sempre chiaramente indicato se il servizio è venduto da APT Val di Fassa o da un Fornitore Terzo. APT Val di Fassa, in quanto mero fornitore e gestore tecnico della Piattaforma, non è parte del contratto di vendita tra l'utente e il Fornitore Terzo che è concluso esclusivamente tra il Venditore Terzo e l'utente alle condizioni e ai termini di cui alle Condizioni di vendita applicabili.

Tramite il Sito gli utenti possono inoltre acquistare prodotti e/o servizi offerti in vendita sugli altri siti sui quali APT Val di Fassa opera come erogatore del servizio di registrazione e di vendita (Siti powered by APT Val di Fassa). Sono qui di seguito riportate le condizioni generali di vendita di APT Val di Fassa cioè le condizioni generali di vendita applicabili ai servizi specificamente indicati sul Sito come venduti da APT Val di Fassa e ai servizi offerti in vendita sui Siti powered by APT Val di Fassa, nel caso in cui il contratto di acquisto di tali servizi sia concluso tramite il Sito. Le condizioni generali di vendita di ciascun Fornitore Terzo sono messe a disposizione nella scheda di ciascun servizio a cui è possibile accedere cliccando sul link riportato nel riepilogo degli acquisti in ogni fase del procedimento di acquisto.


Condizioni Generali di Contratto valide per la prenotazione on-line di alloggi turistici

Le condizioni generali di contratto pubblicate in questa sezione (di seguito: CGC) regolano i contratti posti in essere dall’Utente con l’Operatore Ricettivo, attraverso la suddetta piattaforma, per la gestione tecnica delle prenotazioni di servizi turistici di natura esclusivamente ricettiva (esclusi i pacchetti turistici e/o servizi turistici di altra natura), erogati da strutture alberghiere ed extra-alberghiere della Val di Fassa, riconosciute dal Servizio Turismo della Provincia autonoma di Trento, compresi gli appartamenti privati, i campeggi e i rifugi.

Per consultare il testo integrale delle CGC cliccare sul file seguente:



Condizioni Generali di Contratto di vendita di pacchetti vacanza e altri servizi turistici

Le condizioni generali di contratto pubblicate in questa sezione regolano i contratti posti in essere dall’Utente con l’Azienda per il Turismo della Val di Fassa (APT d'ora innanzi), attraverso la suddetta piattaforma, per la gestione tecnica delle prenotazioni di pacchetti turistici e di eventuali altri servizi turistici di natura non ricettiva.


1. FONTI LEGISLATIVE

La vendita di prodotti turistici da parte dell’Azienda per il Turismo della Val di Fassa Soc. Coop. (APT d’ora innanzi) è regolata dalla legge Provinciale sulla promozione turistica, n. 8 dell’11 giugno 2002, nonché dalla l. n. 1084 del 27 dicembre 1997, di ratifica ed esecuzione della Convenzione internazionale relativa al Contratto di Viaggio (CCV) firmata a Bruxelles il 23 aprile 1970 – in quanto applicabile - e dal Codice del Consumo di cui al d.Lgs. n. 206 del 06 settembre 2005, così come modificato dal Codice del Turismo, d. Lgs n. 70 del 23 maggio 2011 agli art. da 32 a 51 e successive modificazioni.

 

2. DEFINIZIONI

Ai fini del presente contratto si intende per:

a) ORGANIZZATORE: colui che si obbliga in nome e verso un corrispettivo forfettario a procurare a terzi pacchetti turistici, realizzando la combinazione degli elementi di cui al successivo punto [punto 3] offrendo al turista di acquistare il pacchetto anche tramite un sistema di comunicazione a distanza.

b) VENDITORE: il soggetto che vende o si obbliga a procurare pacchetti turistici realizzati ai sensi del seguente punto [punto 3] verso un corrispettivo forfettario.

c) CONSUMATORE/TURISTA/CLIENTE: l’acquirente che si impegna ad acquistare senza remunerazione un pacchetto turistico.

 

3. PREMESSA E NOZIONE DI PACCHETTO TURISTICO

Premesso:

a) che l’organizzatore ed il venditore del pacchetto turistico, cui il consumatore si rivolge, devono essere in possesso dell’autorizzazione all’espletamento dell’attività;

b) che il consumatore ha diritto di ricevere copia del contratto di vendita di pacchetto turistico (ai sensi dell’art. 35 del d.Lgs. n. 79 del 23 maggio 2011, d’ora in poi semplicemente Codice del Turismo), che è documento indispensabile per accedere eventualmente al Fondo di Garanzia di cui al punto 19 delle presenti Condizioni Generali di Vendita;

c) che la nozione generale di “pacchetto turistico” (ai sensi dell’art. 34 del Codice del Turismo) è la seguente: “ i pacchetti turistici hanno ad oggetti i viaggi, le vacanze, i circuiti tutto compreso, le crociere turistiche, risultanti dalla combinazione, da chiunque ed in qualunque modo realizzata, di almeno due degli elementi di seguito indicati, venduti od offerti in vendita ad un prezzo forfetario:

1. trasporto;

2. alloggio;

3. servizi turistici non accessori al trasporto o all’alloggio di cui all'articolo 36, che costituiscano, per la soddisfazione delle esigenze ricreative del turista, parte significativa del pacchetto turistico”.

 

4. INFORMAZIONE OBBLIGATORIE – SCHEDA TECNICA

a) La destinazione, la durata, la data di inizio e di conclusione corrispondono a quelle del pacchetto turistico scelto dal turista tramite la piattaforma di prenotazione on-line presente nel sito ufficiale di APT – www.fassa.com – nonché in eventuali altri siti, canali o dispositivi web di prenotazione, gestiti direttamente da APT oppure da altri soggetti partner di APT in virtù di specifici accordi di collaborazione. Le medesime informazioni possono essere altresì fornite tramite eventuali opuscoli o altri supporti informativi, in formato cartaceo o digitale, appositamente realizzati da APT.

b) L’organizzatore del viaggio offerto come pacchetto turistico è Azienda per il Turismo della Val di Fassa Soc. Coop. con sede a Canazei (TN), Strèda Roma 36, P.IVA 01855950224. PEC aptfassa@pec.cooperazionetrentina.it, telefono 0462 609500 - fax 0462 602278.

c) L’autorizzazione amministrativa relativa all’organizzazione, alla vendita e all’intermediazione di pacchetti turistici, è stata rilasciata all’organizzatore dal Servizio Turismo della Provincia Autonoma di Trento con determinazione del dirigente n. 211 del 22 giugno 2006.

d) Il prezzo del pacchetto turistico, diritti e tasse, sono quelli del pacchetto turistico scelto dal turista nelle modalità descritte al punto a) del presente articolo, con la previsione di revisioni in ragione della variazione del costo del trasporto, del carburante, dei diritti e delle tasse, del tasso di cambio applicato, come previsto dall’art. 40 del Codice del Turismo.

La revisione al rialzo non potrà in ogni caso essere superiore al 10% del prezzo nel suo originario ammontare, salvo il diritto per l’acquirente di recedere dal contratto, previo rimborso delle somme già versate alla controparte.

Il prezzo non può in ogni caso essere aumentato nei venti giorni che precedono la partenza.

e) Il programma di viaggio è disponibile nel portale turistico ufficiale di APT – www.fassa.com – nonché in eventuali altri siti, canali o dispositivi web di prenotazione gestiti dai partner di APT in virtù di specifici accordi di collaborazione. Il programma di viaggio può inoltre essere messo a disposizione del cliente per mezzo di eventuali opuscoli o altri supporti informativi, in formato cartaceo o digitale, appositamente realizzati da APT.

f) Le modalità e le condizioni di sostituzione sono disciplinate dal punto 11 delle presenti Condizioni Generali di Vendita.

 

5. PRENOTAZIONI

La domanda di prenotazione dovrà essere redatta, in ogni sua parte, su apposito modulo contrattuale, se del caso elettronico, sottoscritto dal cliente.

Ove non diversamente specificato dall’organizzatore, l’accettazione della prenotazione si intende perfezionata, con conseguente conclusione del contratto, solo nel momento in cui verrà versata dal compratore almeno un acconto pari al 30 % del prezzo totale del pacchetto turistico, e l’organizzatore avrà provveduto ad inviare al cliente, anche a mezzo telematico, relativa conferma di ricezione del pagamento. L’importo esatto dell’acconto da versare all’organizzatore, nonché le modalità di effettuazione del pagamento, saranno comunicate al cliente in fase di prenotazione.

Nell’e-mail e/o lettera di conferma l’organizzatore fornirà al consumatore tutte le indicazioni previste dall’art. 37, comma 2, del Codice del Turismo, qualora non già contenute nei documenti contrattuali, negli opuscoli, sul sito web o in altri mezzi di comunicazione scritta.

 

6. PAGAMENTI E CLAUSOLA RISOLUTIVA ESPRESSA

Il pagamento del pacchetto turistico acquistato dal consumatore deve essere effettuato attraverso una delle seguenti modalità, che sarà espressamente indicata dall’organizzatore/venditore al momento della prenotazione:

a) pagamento dell’intero prezzo “on-line”, mediante carta di credito, seguendo le indicazioni e la procedura riportate sul sito web in fase di prenotazione del pacchetto.

b) pagamento dell’intero prezzo mediante bonifico bancario, secondo le indicazioni e i termini forniti dall’organizzatore in fase di prenotazione del pacchetto.

c) pagamento di un acconto pari al 30% del prezzo totale del pacchetto – mediante carta di credito oppure bonifico bancario – e successivo saldo della quota residua (70% del totale) da effettuare entro e non oltre il decimo giorno precedente alla data di inizio del soggiorno prenotato, secondo le modalità e i termini indicati dall’organizzatore in fase di prenotazione.

Prenotazioni sotto data:

le modalità di pagamento indicate ai punti b) e c) del presente articolo sono valide esclusivamente per le prenotazioni effettuate entro e non oltre il decimo giorno precedente alla data di inizio del soggiorno selezionato dal cliente. Qualora la prenotazione venga effettuata successivamente a tale termine, ovvero oltre il decimo giorno precedente alla data di inizio del soggiorno, il pagamento dovrà essere effettuato attraverso la modalità descritta al punto a) del presente articolo.

Il mancato pagamento delle somme di cui sopra alle date stabilite, costituisce clausola risolutiva espressa tale da determinare da parte di APT la risoluzione di diritto ex art. 1457 senza necessità di comunicazione alcuna al consumatore fatto salvo il diritto di APT di esigerne l’esecuzione nonostante la scadenza del termine. In caso di risoluzione per inadempimento del consumatore verrà riconosciuto a favore di APT una penale pari al 30% del totale del corrispettivo.

 

7. PREZZO

Il prezzo del pacchetto turistico è determinato in contratto con riferimento a quanto indicato nella piattaforma di prenotazione on-line presente nel sito turistico ufficiale di APT www.fassa.com – nonché in eventuali altri siti, canali o dispositivi web di prenotazione, gestiti direttamente da APT oppure da altri soggetti partner di APT in virtù di specifici accordi di collaborazione – e agli eventuali aggiornamenti della piattaforma stessa successivamente intervenuti.

Il prezzo potrà essere variato fino a 20 giorni precedenti la partenza e soltanto in conseguenza delle variazioni di:

- costi di trasporto, incluso il costo del carburante;

- diritti e tasse su alcune tipologie di servizi turistici quali imposte, tasse di sbarco, di imbarco nei porti e negli aeroporti;

- tassi di cambio applicati al pacchetti turistico in questione.

 

Per tali variazioni si farà riferimento al corso dei cambi ed ai costi di cui sopra in vigore alla data di pubblicazione del programma, indicata da APT.

 

8. MODIFICA O ANNULLAMENTO DEL PACCHETTO TURISTICO PRIMA DELLA PARTENZA

Prima dell’inizio del soggiorno prenotato dal consumatore, qualora l’organizzatore abbia la necessità di modificare in modo significativo uno o più elementi del contratto, ne dà immediato avviso in forma scritta al consumatore indicando il tipo di modifica e la variazione di prezzo che ne consegue.

In caso di mancata accettazione delle modifiche il turista può recedere senza pagamento di penale, riacquisendo quanto già versato, oppure può godere di un offerta di un pacchetto turistico sostitutivo ai sensi del punto 10.

Il consumatore può esercitare i diritti sopra previsti anche quando l’annullamento dipenda dai casi di forza maggiore e da caso fortuito. Per gli annullamenti diversi da quelli causati da forza maggiore, da caso fortuito nonché per quelli diversi dalla mancata accettazione da parte del consumatore del pacchetto turistico alternativo offerto, l’organizzatore che dispone l’annullamento è tenuto a restituire al consumatore quanto già pagato.

La somma oggetto della restituzione non sarà mai superiore al doppio degli importi di cui il consumatore sarebbe in pari data debitore secondo quanto previsto dal punto 9 delle presenti Condizione Generali di Vendita, qualora fosse stato lui stesso ad annullare la partenza.

 

9. RECESSO DEL CONSUMATORE

Il consumatore può recedere dal contratto senza pagare penali nelle seguenti ipotesi:

- aumento del prezzo di cui al punto 7 superiore al 10%;

- modifica in modo significativo di uno o più elementi del contratto oggettivamente configurabili come fondamentali ai fini della fruizione del pacchetto turistico complessivamente considerato e proposta dall’organizzatore dopo la conclusione del contratto stesso, ma prima della partenza, e non accettata dal consumatore.

 

Nei casi di cui sopra il consumatore ha alternativamente diritto:

- ad usufruire di un pacchetto turistico alternativo, senza supplemento di prezzo con la restituzione dell’eccedenza di prezzo, qualora il secondo pacchetto turistico abbia valore inferiore al primo;

- alla restituzione della sola parte di prezzo già corrisposta. Tale restituzione dovrà essere effettuata entro i sette giorni lavorativi dal momento del ricevimento della richiesta di rimborso.

 

Il consumatore dovrà dare comunicazione della propria decisione (di accettare la modifica o di recedere) entro e non oltre due giorni lavorativi dal momento di ricevimento dell’avviso di aumento e di modifica; in difetto di espressa comunicazione entro il termine sopra riportato la proposta formulata dall’organizzatore si intende accettata.

 

Al consumatore che receda dal contratto, al di fuori delle ipotesi elencate al primo comma, verrà addebitato l’importo della penale nella seguente misura:

  • 30% del prezzo totale del pacchetto, in caso di recesso effettuato fino a 10 giorni prima della data di inizio del soggiorno prenotato;
  • 50% del prezzo totale del pacchetto, in caso di recesso effettuato da 9 fino a 3 giorni prima della data di inizio del soggiorno prenotato;
  • 100% del prezzo totale del pacchetto, in caso di recesso effettuato a partire da 2 giorni prima della data di inizio del soggiorno prenotato.

 

RECESSO DI VENDITA ON LINE

La vendita a distanza di pacchetti di viaggio è regolata dagli art. 45 e seguenti del Codice del Consumo. Il consumatore non ha diritto di recedere dal contratto o dalla proposta negoziata fuori dai locali commerciali nei termini di cui agli artt. da 52 a 58 del Codice del Consumo rientrando il servizio prestato da APT tra quelli disciplinati dall’art. 59 che prevede tra le “eccezioni al diritto di recesso” alla lettera n) “la fornitura di alloggi per fini non residenziali, il trasporto di beni, i servizi di noleggio di autovetture, i servizi di catering o i servizi riguardanti le attività del tempo libero qualora il contratto preveda una data o un periodo di esecuzione specifica”.

 

10. MODIFICHE DOPO LA PARTENZA

L’organizzatore, qualora dopo la partenza del consumatore si trovi nell’impossibilità di fornire per qualsiasi ragione, tranne che per un fatto proprio del consumatore, una parte essenziale dei servizi contemplati in contratto, dovrà predisporre soluzioni alternative, senza supplemento di prezzo a carico del contraente e qualora le prestazioni fornite siano di valore inferiore rispetto a quelle previste, rimborsarlo in misura pari a tale differenza.

Qualora non risulti possibile alcuna soluzione alternativa, ovvero la soluzione predisposta dall’organizzatore venga rifiutata dal consumatore per comprovati e giustificati motivi, l’organizzatore fornirà senza supplemento di prezzo, un mezzo di trasporto equivalente a quello originario previsto per il ritorno al luogo di partenza o al diverso luogo eventualmente pattuito, compatibilmente alle disponibilità di mezzi e posti, e lo rimborserà nella misura della differenza fra il costo delle prestazioni previste e quello delle prestazioni effettuate fino al momento del rientro anticipato.

 

11. SOSTITUZIONI

Il consumatore che non intenda o non possa più usufruire del pacchetto prenotato può farsi sostituire da altra persona sempre che:

a) l’organizzatore ne sia informato almeno 4 giorni lavorativi prima della data fissata per la partenza, ricevendo le generalità del cessionario;

b) il cessionario soddisfi tutte le condizioni per la fruizione del servizio;

c) i servizi medesimi o altri servizi in sostituzione possano essere erogati a seguito della sostituzione;

d) il sostituto rimborsi all’organizzatore tutte le spese aggiuntive sostenute per procedere alla sostituzione, nella misura che gli verrà quantificata prima della cessione.

 

Il cedente ed il cessionario sono solidalmente responsabili per il pagamento del saldo del prezzo nonché degli importi di cui alla lettera d) del presente punto.

In relazione ad alcune tipologie di servizi, può verificarsi che un terzo fornitore di servizi non accetti la modifica del nominativo del cessionario, anche se effettuata entro il termine di cui al precedente punto a). L’organizzatore non sarà responsabile dell’eventuale mancata accettazione della modifica da parte di terzi fornitori di servizi. Tale mancata accettazione sarà comunque tempestivamente comunicata dall’organizzatore alle parti interessate prima della partenza.

 

12. OBBLIGHI DEI CONSUMATORI

I cittadini stranieri sono obbligati a reperire tutte le informazioni relative agli obblighi sanitari italiani e alla documentazione necessaria per l’ingresso in Italia. Nessuna responsabilità per la mancata partenza o il mancato ingresso in Italia di uno o più consumatori potrà essere imputata al venditore o all’organizzatore.

Il consumatore è tenuto a fornire all’organizzatore tutti i documenti, le informazioni, e gli elementi in suo possesso che possono essere utili per l’esercizio del diritto di surroga di quest’ultimo nei confronti dei terzi responsabili di eventuali danni.

Il consumatore è tenuto a comunicare per iscritto all’organizzatore, all’atto della prenotazione, le particolari richieste personali che potranno formare oggetto di accordi specifici sulle modalità di viaggio, sempre che ne risulti possibile l’attuazione.

 

13. CLASSIFICAZIONE ALBERGHIERA

La classificazione alberghiera ufficiale delle strutture alberghiere viene fornita nel sito ufficiale di APT, nei siti partner, in catalogo o in altro materiale informativo in base alle espresse e formali indicazioni delle competenti autorità.

 

14. REGIME DI RESPONSABILITÀ

L’organizzatore risponde dei danni arrecati al consumatore a motivo dell’impedimento totale o parziale delle prestazioni contrattualmente dovute sia che le stesse vengano effettuate da lui personalmente che da terzi fornitori dei servizi, a meno che provi che l’evento è derivato da fatto del consumatore (ivi comprese iniziative autonomamente assunte da quest’ ultimo nel corso dell’esecuzione dei servizi turistici) o da circostanze estranee alla fornitura delle prestazioni previste in contratto, da caso fortuito, da forza maggiore ovvero da circostanze che lo stesso organizzatore non poteva, secondo la diligenza professionale, ragionevolmente prevedere o risolvere.

Il venditore presso il quale sia stata effettuata la prenotazione del pacchetto turistico, non risponde in alcun caso delle obbligazioni nascenti dalla sua qualità di intermediario e comunque nei limiti di tale responsabilità previsti dalle norme vigenti in materia.

 

15. LIMITI DEL RISARCIMENTO

Il risarcimento dei danni alla persona o diversi da quelli alla persona è disciplinato dagli art. 44 e 45 del Codice del Turismo ed i relativi termini di prescrizione sono disciplinati da quanto ivi previsto e comunque nei limiti stabiliti dalle Convenzioni Internazionali che disciplinano le prestazioni che formano oggetto del pacchetto turistico di cui siano parte anche l’Italia e l’Unione Europea, nonché dagli art. 1783, 1784 c.c.

 

16. OBBLIGO DI ASSISTENZA

L’organizzatore è tenuto a prestare le misure di assistenza al consumatore imposte dal criterio di diligenza professionale esclusivamente in riferimento agli obblighi a proprio carico per disposizione di legge o di contratto.

L’organizzatore ed il venditore sono esonerati dalle rispettive responsabilità (punto 13 e 14 delle presenti Condizione Generali di vendita) quando la mancata o inesatta esecuzione del contratto è imputabile al consumatore o è dipesa dal fatto di un terzo a carattere imprevedibile o inevitabile ovvero da un caso fortuito o forza maggiore.

 

17. RECLAMI E DENUNCE

Ogni mancanza nell’esecuzione del contratto dovrà, a pena di decadenza, essere contestata dal consumatore senza ritardo affinché l’organizzatore, il suo rappresentante o l’accompagnatore, vi pongano tempestivamente rimedio.

Il consumatore dovrà altresì, a pena di decadenza, sporgere reclamo mediante l’invio di una lettera raccomandata con avviso di ricevimento o messaggio di posta elettronica certificata (pec) all’organizzatore o al venditore, entro e non oltre dieci giorni lavorativi dalla data del rientro presso la località di partenza.

 

18. FONDO DI GARANZIA

È istituito presso la Direzione Generale per il Turismo del Ministero delle Attività produttive il Fondo Nazionale di Garanzia cui il consumatore può rivolgersi (ai sensi dell’art. 51 del Codice del Turismo), in caso di insolvenza o di fallimento dichiarato dal venditore o dall’organizzatore per la tutela delle seguenti esigenze:

a) Rimborso del prezzo versato;

b) Rimpatrio nel caso di viaggi all’estero.

 

19. FORO COMPETENTE

Salvo quanto previsto dall’art. 63 del Codice del Consumo, per ogni eventuale controversia sarà competente il Foro di Trento.

 

***

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI SINGOLI SERVIZI TURISTICI

 

1. DISPOSIZIONI NORMATIVE

I contratti aventi ad oggetto l’offerta del solo servizio di trasporto, di soggiorno, ovvero di qualunque altro separato servizio turistico, non potendosi configurare come fattispecie negoziale di organizzazione di viaggio ovvero come pacchetto turistico, sono disciplinati dalle seguenti disposizioni della C.C.V. art. 1, n. 5 e n. 6, artt. da 17 a 23; artt. da 24 a 31, per quanto concerne le previsioni diverse da quelle relative al contratto di organizzazione nonché dalle altre pattuizioni specificamente riferite alla vendita del singolo servizio oggetto del contratto.

 

2. CONDIZIONI DI CONTRATTO

A tali condizioni sono altresì applicabili le seguenti clausole e condizioni generali di contratto di vendita di pacchetti turistici sopra riportate punto 5, comma 1; punto 6; punto 8; punto 9; punto 10; punto 11, comma 1; punto 12; punto 16; punto 18.

L’applicazione di dette clausole non determina assolutamente la configurazione dei relativi contratti come fattispecie di pacchetto turistico. La terminologia delle citate clausole relative al contratto di pacchetto turistico (organizzatore di viaggio, etc.) deve pertanto essere intesa come riferimento alle corrispondenti figure di contratto di vendita di singoli servizi turistici (venditore, soggiorno, etc.).

 

3. PENALI DI ANNULLAMENTO

Al Consumatore che recede dal contratto saranno addebitate le seguenti penali:

  • 30% del prezzo totale del pacchetto, in caso di recesso effettuato fino a 10 giorni prima della data di inizio del servizio prenotato;
  • 50% del prezzo totale del pacchetto, in caso di recesso effettuato da 9 fino a 3 giorni prima della data di inizio del servizio prenotato;
  • 100% del prezzo totale del pacchetto, in caso di recesso effettuato a partire da 2 giorni prima della data di inizio del servizio prenotato.

 

Le medesime somme dovranno essere corrisposte da chi non potesse effettuare il viaggio per mancanza o irregolarità dei previsti documenti personali di espatrio.

 

4. VISTI E DOCUMENTI PERSONALI

Ricordiamo di verificare attentamente la validità dei documenti personali. Nel caso in cui il viaggio non possa essere effettuato per la mancanza e/o la non regolarità dei documenti, non si avrà diritto ad alcun rimborso.

I cittadini extracomunitari o comunque con passaporto non italiano sono tenuti a contattare il proprio Consolato per ottenere le informazioni necessarie.

 

INFORMATIVA EX ART. 13 D.LGS. 196/03 e ss.mm. (protezione dei dati personali)

Il trattamento dei dati personali – il cui conferimento è necessario per la conclusione e l’esecuzione del contratto – è svolto nel pieno rispetto del D. Lgs. 196/2003, in forma cartacea e digitale. I dati saranno comunicati solo ad autorità competenti, assicurazioni, corrispondenti ed ai soli fornitori dei servizi compresi nel pacchetto o comunque a soggetti per i quali la trasmissione dei dati sia necessaria in relazione alla conclusione del contratto e fruizione dei relativi servizi. I dati potranno inoltre essere comunicati a consulenti fiscali, contabili e legali per l’assolvimento degli obblighi e/o per l’esercizio dei diritti in sede legale.

Il cliente potrà in ogni momento esercitare i diritti ex art. 7 D. Lgs. 196/2003 contattando l’Azienda per il Turismo della Val di Fassa Soc. Coop., titolare del trattamento.

Ulteriori informazioni relative al trattamento dei dati personali, ai contenuti pubblicati nel sito www.fassa.com e all’utilizzo dello stesso da parte degli utenti, sono disponibili nella seguente pagina del sito: https://www.fassa.com/it/Copyright-e-Privacy/.

 

Il contraente dichiara di aver preso visione ed aver accettato le condizioni del presente contratto.

Dichiara altresì, Ai sensi e per gli effetti dell’art. 1341 e seguenti del codice civile, di accettare le seguenti clausole: 5. Prenotazioni; 6. Pagamenti e Clausola risolutiva espressa; 7. Prezzo; 8. Modifica o Annullamento del Pacchetto Turistico prima della partenza; 9. Recesso del consumatore; 10. Modifiche dopo la partenza; 11. Sostituzioni; 12. Obblighi dei consumatori; 14. Regime di responsabilità; 15. Limiti del risarcimento; 16. Obbligo di assistenza; 17. Reclami e denunce; 19. Foro competente.



tourist-guide
VAL DI FASSA TOURIST GUIDE

Scarica l’App ufficiale della Val di Fassa.

Val di Fassa Tourist Guide è l’App mobile gratuita per tablet e smartphone che ti permette di scoprire la valle in un "touch". Disponibile per iPhone e Android

DEPLIANT E BROCHURE

Scarica o sfoglia online le nostre brochure. Di alcune potrai richiederne una copia, che ti verrà spedita a casa

Seguici su