RICERCA ALLOGGIO
RICERCA ALLOGGIO


Notti
Partenza : 18/07/2020
Occupanti per camera/alloggio
Numero Adulti
Numero bambini

Come trascorrere le prossime vacanze in Val di Fassa

Da sempre, spazi aperti e ritmi naturali fanno della Val di Fassa la destinazione ideale per ritrovare equilibrio e benessere. L’accoglienza è nel nostro DNA. E da oggi, ancora di più: in queste settimane abbiamo lavorato con profondo impegno per trasformare l’inizio d’estate in un momento di ripartenza per tutti, cittadini e ospiti della nostra terra. Il Trentino e la Val di Fassa sono aperti e pronti ad accoglierti.  

Ti aspettiamo, certi di poter assicurare, insieme all’accoglienza che abbiamo sempre saputo e voluto offrirti, anche la possibilità di una vacanza senza preoccupazioni e pensieri, in cui rigenerarti, a contatto con la natura e con le persone a cui vuoi bene.

Nelle sezioni qui sotto puoi scoprire tutte le misure adottate dai nostri operatori e fornitori di servizi turistici per tutelare te e i tuoi cari. Vedrai, abbiamo pensato proprio a tutto per garantirti un soggiorno sereno e sicuro!

Segui le nostre guide e torna a respirare in Val di Fassa!


Rifugi

Il protocollo dei rifugi "Associazione Rifugi del Trentino"
Tenuta in considerazione la situazione attuale, è consigliato agli escursionisti di contattare il rifugio prima di iniziare l’escursione, per apprendere eventuali limitazioni o disposizioni applicate, diverse dall’ordinario, dettate dall’emergenza Covid-19. Per la stagione estiva 2020, faranno fede per la maggior parte dei rifugi le seguenti norme di comportamento. Si chiedono, quindi, collaborazione e buon senso per venire incontro ai gestori dei rifugi, che si trovano ad attuare norme igienico-sanitarie, redatte dalle autorità competenti per la vostra e loro sicurezza.

Per il pranzo:

  • Prima di iniziare l’escursione assicurati di essere in buona salute
  • È consigliata la prenotazione
  • Bisogna rispettare le norme di distanziamento che verranno comunicate presso il rifugio
  • I posti a sedere sia esterni ma soprattutto interni saranno contingentati
  • Deposita la tua attrezzatura dove ti verrà richiesto dal rifugista
  • È obbligatorio avere a disposizione una mascherina e l’igienizzante per le mani
  • Indossa la mascherina per entrare ed uscire dal rifugio e fino al tuo tavolo, qualora gli spazi lo rendessero necessario ed in caso non possa essere possibile rispettare la distanza di sicurezza
  • Il servizio al banco potrebbe essere sospeso o limitato, abbi pazienza
  • Vanno rispettate le distanze per l’utilizzo dei servizi igienici e vanno igienizzate sempre le mani
  • Il gestore potrebbe chiederti informazioni relative al tuo stato di salute o sottoporti a controllo della temperatura corporea e, se in dubbio, chiederti di non entrare per motivi di sicurezza


Per il pernottamento:

  • È obbligatoria la prenotazione
  • Per ogni capogruppo/famiglia verrà richiesto un recapito telefonico (cellulare)
  • Bisogna portare sempre con sé nello zaino una mascherina e guanti monouso: la mascherina andrà usata all’interno del rifugio nel momento in cui le norme di distanziamento non possono essere rispettate
  • Bisogna portare le proprie ciabatte da utilizzare all’interno del rifugio
  • È obbligatorio usare il sacco a pelo e una federa cuscino per il pernotto
  • L’utilizzo dei servizi igienici comuni e delle docce potrebbe essere regolamentato ed effettuato a turno
  • La cena potrebbe essere effettuata su più turni per permettere il distanziamento (durante l’attesa si prega di non assembrarsi nelle aree comuni)
  • Porta da casa un libro o un mazzo di carte, al rifugio potrebbero non essere disponibili quest’anno
  • La stanza/posti letto verranno assegnati preferibilmente a partire dalle 16.00


Come viaggiare sui mezzi pubblici

La rete provinciale dei mezzi di trasporto urbani, extraurbani e ferroviari è in funzione sebbene con posti ridotti rispetto a prima: i posti disponibili saranno ridotti sui vari mezzi per garantire le distanze di sicurezza fra i fruitori del servizio ed è obbligatorio l’uso della mascherina a bordo. I trasporti viaggiano nei giorni feriali e nei giorni festivi con alcune riduzioni sulle corse (non vengono effettuate le corse scolastiche) sia come servizio extraurbano che come servizio urbano. Sul servizio urbano sono ridotte le corse serali. Sono riattivate anche le corse ferroviarie sulle reti provinciali di collegamento con la Valsugana e le Valli di Non e Sole.

I titoli di viaggio non sono più acquistabili a bordo dei mezzi ma sarà possibile utilizzare reperirli nelle biglietterie di terra o utilizzare abbonamenti, fra cui la pratica carta a scalare e la comodissima App Val di Fassa Guest Card.


Misure di sicurezza sugli impianti di risalita aperti in estate

Comportamenti da seguire su funivie, cabinovie e seggiovie

In conformità alle prescrizioni ministeriali e provinciali, per l’accesso agli impianti di risalita in Val di Fassa è necessario attenersi alle disposizioni ed alle indicazioni igienico-sanitarie, finalizzate al contenimento della diffusione del contagio da COVID-19.

  1. Seguire l’apposita segnaletica per accedere alle biglietterie ed alle zone d’imbarco, in entrata e uscita, per evitare assembramenti ed incroci tra persone.
  2. Presso le biglietterie, prima delle operazioni di acquisto ticket, e ove predisposto, è previsto l’uso di gel igienizzanti per la pulizia delle mani.
  3. Mantenere la distanza di sicurezza di almeno 1 metro dagli altri passeggeri.
  4. Indossare la mascherina a bordo di tutti gli impianti, siano essi funivie, cabinovie o seggiovie, e in tutte le aree comuni delle stazioni d’imbarco. 
  5. Se presenti sintomi simil-influenzali, non mettere in pericolo te stesso e gli altri, evitando l’utilizzo degli impianti di risalita.

Gli impianti a fune chiusi, come cabinovie e funivie, possono trasportare i 2/3 della capienza massima di passeggeri. I membri dello stesso nucleo familiare possono viaggiare assieme.

E’ garantita l’areazione di locali comuni, di cabinovie e funivie. Le superfici di contatto (maniglie, corrimano, tornelli) vengono regolarmente sanificate.


NOTA BENE. Nei protocolli, quando si fa riferimento alla dicitura di "nucleo convivente", soprattutto relativamente alla distanza interpersonale, ci si riferisce ad un gruppo di membri dello stesso nucleo convivente, famigliare, o di persone che si frequentano abitualmente e che possono dividere lo stesso alloggio vacanza, fino ad un massimo di 10 persone, laddove può essere rispettato il rapporto del numero di persone per la superficie disponibile. Questi requisiti devono essere dichiarati dai membri del gruppo ai gestori e al personale, assumendosi la responsabilità soggettiva di tali dichiarazioni.


tourist-guide
VAL DI FASSA TOURIST GUIDE

Scarica l’App ufficiale della Val di Fassa.

Val di Fassa Tourist Guide è l’App mobile gratuita per tablet e smartphone che ti permette di scoprire la valle in un "touch". Disponibile per iPhone e Android

DEPLIANT E BROCHURE

Scarica o sfoglia online le nostre brochure. Di alcune potrai richiederne una copia, che ti verrà spedita a casa

Seguici su